Sistema conforme alla circolare del Ministero della Salute del 22 Gennaio 2020 in materia di Coronavirus

Imballaggio per trasporto Tampone COVID-19

Sistema idoneo per il trasporto del tampone a seguito di prelievo eseguito al di fuori delle strutture sanitarie (ospedali, ASL, etc.)

Dryce sostiene il SSN nella lotta al Coronavirus, il 10% del ricavato verrà devoluto alla Protezione Civile Italiana.

INTEGRITÀ E SICUREZZA

Il trasporto con sistemi idonei e certificati del tampone per la diagnosi del COVID-19, in questo momento è un fattore determinante, sia per salvaguardare la sicurezza degli operatori sanitari e del personale di laboratorio, che dovranno manipolarlo, sia per la garanzia di integrità del tampone stesso, che è condizione essenziale per permettere di rilevare con accuratezza i soggetti, che hanno realmente contratto il Coronavirus.

La soluzione di trasporto certificata realizzata da Dryce garantisce:

  • piena sicurezza per il personale tecnico e ospedaliero
  • integro preservamento dei tamponi di SARS-COV-2
  • ottimale utilizzo per prelievi domiciliari e ambulatoriali


Attenzione: Il kit non include il tampone per il COVID-19

UNITÀ DI CONTENIMENTO
CERTIFICATA UN3373 CAT. B

Il cuore del sistema di trasporto è costituito dall’unità di contenimento del tampone, certificata UN3373 cat. B e capace di realizzare un triplice sistema di chiusura, in conformità secondo quanto previsto dalle normative europee (Circolare n.3 dell’8 maggio 2003) e, dunque, in grado di contenere ogni rischio di trasmissione del COVID-19 durante le successive manipolazioni.

Ai fini del trasporto dei tamponi di COVID-19, è necessario impiegare un triplice sistema di contenimento del tampone, recante il materiale biologico da sottoporre ad analisi. Il primo sistema di contenimento è costituito dalla provetta, fornita assieme al tampone e nella quale viene riposto il tampone stesso dopo il prelievo di materiale biologico. Come sistema secondario può essere impiegato indifferentemente un sacchetto in polietilene certificato UN3373 cat. B, oppure un barattolo in polietilene rigido anch’esso certificato UN3373 cat. B entrambi certificati a tenuta 95 kPa.

Il terzo livello è rappresentato da una scatola di cartone, recante le scritte di sicurezza previste dalla normativa UN3373.

Questo triplice sistema di contenimento consente di assicurare la totale sicurezza del trasporto e delle successive manipolazioni del tampone di COVID-19, sino al laboratorio di analisi presso cui dovrà essere analizzato.

Scopri le nostre soluzioni

chiamaci 02 92393501
oppure contattaci tramite Whatsapp


Attenzione: Il kit non include il tampone per il COVID-19

Assemblaggio del Kit UN3373
Configurazione standard

1

Inserire il contenitore primario nell'apposita tasca assorbente fornita.



2

Inserire il tutto nel contenitore secondario e chiuderlo avvitando il coperchio oppure sigillando la busta, in base alla tipologia usata

3

Inserire il contenitore secondario nella scatola. Applicare sopra e sotto il sigillo di garanzia o l'etichetta chiudipacco fornita.


Kit UN3373

Scopri la nostra soluzione nel servizio del TG1

KIT BIO & LAB UN3373 CAT.B
A Temperatura Controllata

Il trasporto dei tamponi di COVID-19 a temperatura controllata prevede l’impiego del primo sistema di contenimento costituito dalla provetta, fornita assieme al tampone e nella quale viene riposto il tampone stesso, dopo il prelievo di materiale biologico. Il sistema secondario può essere impiegato indifferentemente da un sacchetto in polietilene certificato UN3373 cat. B, oppure da un barattolo in polietilene rigido anch’esso certificato UN3373 cat. B entrambi certificati a tenuta 95 kPa.

In questo kit il terzo livello di contenimento è rappresentato da un contenitore isotermico in polistirolo ad alto spessore, posizionato in una scatola di cartone a marchio ThermoBlock®.

Questo sistema all’occorrenza può essere attivato con l’aggiunta di ghiaccio secco, il quale è capace di proteggere il tampone dalle escursioni termiche esterne alla scatola, per il tempo necessario a trasportarlo in laboratorio per l’analisi.


Questo triplice sistema di contenimento consente di assicurare la totale sicurezza del trasporto e delle successive manipolazioni del tampone di COVID-19, indipendentemente dalla temperatura esterna sperimentata dell'imballo.

Attenzione: Il kit non include il tampone per il COVID-19

Hai un'esigenza specifica?

Contattaci per maggiori informazioni.

FAQ

Domande frequenti

In base alla circolare ministeriale del Ministero della Salute del 22/01/2020 Allegato 2, si chiarisce che il grado di certificazione UN3373 cat.B rappresenta il requisito necessario dell’imballaggio da adottare per il trasporto dei tamponi di Coronavirus.

La circolare è scaricabile a questo link https://www.camera.it/temiap/2020/01/28/OCD177-4286.pdf

Ai fini del trasporto dei tamponi di COVID-19, è necessario impiegare un triplice sistema di contenimento del tampone, recante il materiale biologico da sottoporre ad analisi. Il primo sistema di contenimento è costituito dalla provetta, nella quale viene riposto il tampone. Come sistema secondario può essere impiegato indifferentemente un sacchetto in polietilene certificato UN3373 cat. B, oppure un barattolo in polietilene rigido anch’esso certificato UN3373 cat. B

Al momento attuale, in piena emergenza Coronavirus, i reparti produttivi di tutti i fornitori europei di barattoli e buste certificati UN3373 cat. B sono sottoposti ad uno stress produttivo enorme e, a causa di limitazioni produttive insite nella produzione di questi due sistemi, essendo naturalmente la produttività dei sacchetti più elevata rispetto a quella dei barattoli, oggi sul mercato si osserva una minore disponibilità di barattoli e relativi tempi di consegna più lunghi per questo articolo.

Per ovviare a tutto questo, in alternativa è possibile approvvigionarsi del kit costituito dal sacchetto in polietilene certificato UN3373 cat. B, evitando in questo modo il problema della disponibilità di questo prodotto critico ai fini del trasporto dei tamponi di Coronavirus. Precisiamo che l’efficacia di contenimento del sacchetto è identica a quella del barattolo e che il sacchetto presenta oggi una reperibilità molto più elevata del barattolo.

È proprio necessario utilizzare un sistema di trasporto a temperatura controllata
tipo quello descritto dal nome ThermoBlock®?

In base alla circolare ministeriale del Ministero della Salute del 22/01/2020 Allegato 2, si chiarisce che la temperatura di conservazione raccomandata dei campioni biologici raccolti sul tampone del COVID-19 debba essere di 4°C per il trasporto in laboratorio.

La circolare è scaricabile a questo link https://www.camera.it/temiap/2020/01/28/OCD177-4286.pdf

L’impiego di un sistema isotermico è d’obbligo nel trasporto dei campioni di materiale biologico e infettivo. Ogni campione viene generalmente sempre spedito con questa tipologia di sistemi.

In assenza di questo prezioso accorgimento, l’integrità del materiale biologico potrebbe essere quasi sicuramente compromessa durante il trasporto presso il laboratorio di analisi e l’esito delle analisi eseguite sul tampone potrebbe essere alterato, proprio in conseguenza di questa negligenza,in particolar modo nel caso di temperature esterne elevate, tipiche della stagione calda.

Come faccio a scegliere quale configurazione fa al caso mio nell’utilizzare un sistema
di trasporto a temperatura controllata di tipo ThermoBlock®?

ThermoBlock® è un sistema costituito da un contenitore isotermico ad alto spessore, dotato di una notevole proprietà di isolamento termico, all’interno del quale sono riposte delle masse termiche, che consentono di mantenere la temperatura di 2/8°C fino a 24, 48 o 72 ore.

Esistono dunque tre configurazioni possibili per questo sistema di trasporto e tutte sono caratterizzate dall’impiego del medesimo contenitore isotermico, con l’unica differenziazione, nel quantitativo di massa termica da impiegare, per passare da una durata di conservazione della temperatura all’altra.

Dryce fornisce tutte le spiegazioni per poter utilizzare in modo corretto questo sistema, che è stato testato a seguito di migliaia di applicazioni di questo tipo sino ad oggi e pertanto è garantito per l’efficacia di controllo della temperatura in ogni regime climatico.

Chi siamo

Dryce è uno dei maggiori leader europei nella progettazione, produzione e validazione di packaging a temperatura controllata, destinati al trasporto dei prodotti farmaceutici, biologici, clinical trials ed al trasporto di tutti quei prodotti in cui il mantenimento della temperatura è di importanza fondamentale.

Nel Dryce LAB-Center, i nostri esperti si avvalgono di sofisticati software di simulazione e di camere climatiche certificate, per sviluppare e qualificare soluzioni di trasporto a temperatura controllata innovative ed affidabili.

Trovaci sul portale MEPA digitando la nostra P.IVA 07332350631. Siamo reperibili 7 giorni su 7 per rispondere a tutte le domande degli operatori della PA in merito a questi sistemi ed al loro utilizzo.


chiamaci 02 92393501
oppure contattaci tramite Whatsapp